Logo Cà x sito
Cà Luogo d’Arte è nata nel 2002 sotto la direzione artistica di Maurizio Bercini  che, insieme alla drammaturga Marina Allegri e all’attore Alberto Branca, ha rifondato il suo pensiero teatrale partendo da una cascina di campagna trasformata in luogo del fare e del pensare.

Elementi fondanti della poetica di Cà sono: lo studio dello spazio scenico e la relazione con il pubblico, l’infanzia come luogo dell’esperienza umana, il rapporto con la danza e con la musica, con le lingue e i dialetti, la riscrittura in chiave inconsueta e “popolare” di grandi testi della civiltà occidentale e del fiabesco.

In questi anni ha co-prodotto  i suoi spettacoli con importanti compagnie italiane e straniere, tra cui il Theatre Jeune Public di Strasbourg, il Theatre Nouvelle Generation di Lyon, Le Rayon Vert di Saint Valery en Caux ed ha partecipato ad  importanti festival europei, tra cui il Festival Mondiale des Theatres de Marionnette di Charleville Mézières, la Giboulee de la Marionnette di Strasbourg, il Festival Escapade di Evreux ed il Festival Gavroche di Mosca.

Tra i premi vinti: I edizione Festebà, Premio Eolo per l’insieme della sua produzione, Premio Campogalliani d’oro, Premio Otello Sarzi di Sant’Elpidio, Sirena d’Oro di Cervia.

Dal 2015 Cà Luogo d’Arte collabora stabilmente con Accademia Perduta Teatri.

Cà luogo d’arte è formata da:

Maurizio Bercini

Maurizio Bercini

Marina Allegri

Marina Allegri

Alberto Branca

Alberto Branca

Donatello Galloni

Zeno Bercini

Olga Bercini